71 produttori, 141 etichette. Le migliori bottiglie in passerella a “Vinitaly”

Stampa Imperia di mercoledì 5 aprile 2017

di Mau. Vez.

Vitigni del Ponente protagonisti 71 produttori, 1-II etichette Le migliori bottiglie in passerella a “Vinitaly” Da domenica 9 a mercoledì 12 aprile a Verona torna Vini-taly, la più importante vetrina enologica d’Italia e tra le più importanti al mondo. Lo stand di Regione Liguria è organizzato da Enoteca Regionale Liguria (di cui fa parte quella di Ortovero che raggruppa i produttori delle province di Savona e Imperia) e UnionCamere Liguria. «Il settore vinicolo ligure – ha sottolineato l’assessore regionale all’Agricoltura, Stefano Mai – si sta caratterizzando per una dinamicità particolare che si riscontra anche nella grande richiesta che abbiamo avuto nell’ultima richiesta di assegnazione delle superfici vitabili che a oggi ammontano a 1.450 ettari. La Liguria si caratterizza per una viticoltura che molti definiscono eroica, perché occorre davvero una sana dose di coraggio per fare i viticoltori sul territorio ligure così aspro e difficile con le sue colline che guardano il mare». Nello spazio Liguria a Vinitaly 2017 saranno presenti 71 aziende e 141 etichette. Il Ponente presenta le 25 aziende (producono i 2/3 del vino nel Ponente) aderenti alla Rete Vite in Riviera: A Maccia (Ranzo), Anfossi (Bastia d’Albenga), Arnasco (Arnasco), BioVio (Bastia), Bruna (Ranzo) Cantine Cal-leri (Salea d’Albenga), Feipu dei Massaretti (Bastia), Cascina Nirasca (Pieve), Cascina Praiè (Andora), Coop Oli-vicola (Arnasco), Durin (Ortovero), Enrico Dario (Bastia), Foresti (Camporosso), Guglie-rame (Pornassio), Innocenzo Turco (Quiliano), La vecchia cantina (Salea), Lombardi (Terzorio), Gracale (Sanremo), Poggio Gorleri (Diano Marina), Ramoino (Chiusa-vecchia), Sommariva (Albenga), Maffone (Pieve di Teco), Torre Pernice (Albenga), Vio Claudio (Vendone), Viticoltori ingauni (Ortovero). Dieci produttori della Rete saranno presenti singolarmente: Viticoltori Inganni; Durin; Innocenzo Turco; Cascina Nirasca; Guglierame; BioVio; Foresti; La Vecchia Cantina; Podere Grecale; Tenuta Maffone. Tra le iniziative di Vite in Riviera alcuni laboratori. Domenica 9 aprile alle 15 verranno presentati pigato e vermentino, lunedì 10 alle 15,30 saranno presentati granaccia e ormeasco mentre martedì 11 sempre alle 15,30 verranno presentati rossese d’Albenga e rossese di Dolceacqua. A condurre le degustazioni guidate dei vini sarà Jacopo Fanciulli della JF wine e food communication, Pr di Vite in Riviera.La Liguria del vino sarà protagonista anche mercoledì 12 aprile nel Palazzo della Gran Guardia di Verona con una cena che vedrà protagoniste quattro delegazioni regionali delle Donne del vino: Campania, Liguria, Sardegna e Toscana. Ciascuna con un artigiano del gusto che effettuerà un piccolo show cooking e molte specialità regionali.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: