Agricoltura, PSR 2014-2020, Mai: “Ufficializzata la nostra disponibilità a inviare tecnici informatici ad AGEA per sblocco del sistema dei bandi”

L’assessore Stefano Mai ha avanzato la disponibilità della Regione Liguria a inviare personale tecnico in Agea per arrivare allo sblocco di tutte le misure per le imprese agricole

Riviera24.it  09 giugno 2016

Genova. “Come avevo già annunciato, in commissione Politiche agricole a Roma ho ufficializzato la disponibilità da parte della Regione Liguria di inviare, a spese proprie, alcuni tecnici informatici per lavorare direttamente all’interno di Agea per lo sblocco del sistema.

Ora aspettiamo una risposta certa dal governo: quel che è certo è che non resteremo a guardare mentre passano i giorni e le settimane con le mani in mano”.

Lo ha dichiarato l’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai che, in commissione politiche agricole a Roma, ha avanzato la disponibilità della Regione Liguria a inviare personale tecnico in Agea, l’agenzia ministeriale per il pagamento delle imprese per i bandi del Piano di sviluppo rurale, per arrivare allo sblocco, in tempi brevi, di tutte le misure per le imprese agricole.

“Attualmente Agea ha una struttura organica insufficiente – spiega l’assessore Mai – è in forte difficoltà, ma il governo non può continuare a sorvolare sul problema.

Oltre alla proposta in commissione, ho perfezionato la richiesta anche con una lettera al ministro Martina. Noi siamo disponibili a mettere in campo delle risorse, ma la commissione politiche agricole deve sostenerci: le imprese liguri, e non solo, non hanno più tempo da perdere e non possono più aspettare.

Non possiamo assolutamente rischiare di dover restituire risorse a Bruxelles. Sarebbe un errore irreparabile e gravissimo di cui il governo dovrà assumersi la responsabilità”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: