Area metropolitana, Arenzano dice no – Consigliere Comunale Paolo Cenedesi

Negli ultimi giorni il Governo Monti ha impresso una forte accelerata alla realizzazione delle cosiddette aree metropolitane, tra cui Genova. Il Comune di Arenzano è uno dei comuni che dovrebbe rientrare nella cosiddetta area vasta con conseguente perdita di autonomia a vantaggio del capoluogo. Paolo Cenedesi e Giacomo Robello, consiglieri comunali della lista Arenzano e Libertà, esprimono tutta la loro preoccupazione per questo provvedimento che limiterebbe fortemente l’autonomia decisionale del Comune di Arenzano in molte materie attualmente di competenza comunale. Un’ espressione di sentimento sarà proposta nel corso del prossimo Consiglio Comunale per ribadire che Arenzano vuole mantenere la propria identità e la propria autonomia e si oppone fortemente al progetto di Città metropolitana che la danneggerebbe fortemente. Commenta Cenedesi: “Rischiamo di diventare la periferia di Genova che a quel punto avrà buon gioco a farci digerire le proprie servitù; non vogliamo perdere le nostre prerogative e vogliamo amministratori vicini al territorio ed in grado di decidere autonomamente. Piuttosto ci mobiliteremo per aderire ad un’altra Provincia magari insieme al comune di Cogoleto.” Conclude Robello: “Siamo sicuri che il Sindaco e la Giunta ci seguiranno in questa battaglia e proporremo la votazione di un ordine del giorno ad hoc.”

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: