Area protetta di Capo Mortola, l’assessore Mai: “Lavorare per un piano di valorizzazione”

“Entro ottobre invieremo l’invito a presentare le manifestazione di interesse per partecipare al tavolo permanente di promozione dell’area”

Ventimiglia. “Dopo l’approvazione dell’istituzione dell’area marina protetta di Capo Mortola, fortemente voluta da Regione Liguria, mi sarei aspettato proposte concrete e un’offerta di collaborazione fattiva da parte del Comune di Ventimiglia, anziché dichiarazioni velatamente polemiche nei confronti del nostro ente, impegnato in questi anni nella riattivazione di un percorso che sembrava essersi definitivamente impantanato.

Come Regione, abbiamo ascoltato le esigenze del territorio e le osservazioni che ci sono pervenute: dopo aver fatto sintesi siamo riusciti finalmente a chiudere una partita che sembrava persa”. Lo dichiara l’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai, in merito alle dichiarazioni rilasciate a mezzo stampa dagli amministratori di Ventimiglia sull’approvazione dell’area marina protetta di Capo Mortola

Come ho già avuto modo di dire e ribadito nel testo della delibera approvata – continua l’assessore Mai – è necessario arrivare alla costituzione di un tavolo di coordinamento permanente con tutti gli attori coinvolti: amministratori locali e operatori turistici, pescatori professionisti e sportivi, diving, Università di Genova, a cui è affidata la gestione dei Giardini Hanbury, e tutte le associazioni e organizzazioni del territorio.

Entro ottobre invieremo l’invito a presentare le manifestazione di interesse per partecipare al tavolo permanente di promozione dell’area. È necessario lavorare in squadra per arrivare a un piano di valorizzazione dell’intera area, integrando l’offerta turistica dell’estremo ponente ligure: l’area protetta non deve essere vissuta come un vincolo, ma come un’opportunità di sviluppo di turismo sostenibile.

Personalmente devo ringraziare l’onorevole Flavio di Muro e il presidente del consiglio regionale Alessandro Piana per avere dimostrato grande interesse nell’area, facendomela visitare, e per avermi stimolato a recuperare la procedura e concluderla in breve tempo, apportando un contributo fondamentale”.

 

http://www.riviera24.it/2018/10/area-protetta-di-capo-mortola-572530/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: