Casa della Salute di Voltri, dopo dieci anni si parte – Dopo dieci anni aprono i cantieri per la Casa della Salute di Voltri

Repubblica Genova di giovedì 23 febbraio 2017

I CANTIERI Casa della Salute di Voltri dopo dieci anni si parte VALENTINA EVELLI A PAGINA VII Dopo dieci anni aprono i cantieri per la Casa della Salute di Voltri Il nuovo presidiosanitario Avrà nove ambulatori del Ponentesarà di medicina e un centro completato entro il 2018 diurno per malati Alzheimer VALENTINA EVELLI DALLA prima delibera all’avvio dei cantieri sono passati dieci anni. Dieci anni per posare la prima pietra nella “Casa della Salute” di Voltri ma per completare il nuovo presidio del ponente bisognerà attendere il 2018: un polo con nove ambulatori di medicina generale, attività infermieristiche e salute menta-le e un centro diurno per i malati di Alzheimer.

«Una lunga traversata nel deserto ma finalmente si intravede l’arrivo — racconta Val-ter Ferrando, vicepresidente della II Commissione Salute e sicurezza della Regione e consigliere Pd — Una risposta concreta alle richieste che la comunità porta avanti da anni». Un progetto datato 2007, quando in regione venne presentata la prima delibera. Da li un lungo e tortuoso iter burocratico che porta fino al 2014. I fondi per la casa della salute vengono finalmente messi a bilancio dalla regione. «Ma ci chiesero di aspettare ancora *** — ricorda Valter Ferrando — Quelle risorse vennero destinate alle sale operatorie di cardiochirurgia del San Martino con la promessa di rifinanziare il centro di Voltri l’anno successivo. Un investimento che vale circa tre milioni di euro, due milioni che arrivano dalle casse regionali e un milione dalla Asl». E ora nell’ex Tecsaldo, il grande edificio vista mare in disuso da quando chiuse l’azienda metalmeccanica, si guarda avanti. La grande struttura abbandonata, chiusa da reti metalliche sarà riconvertita: mille metri quadrati per un centro diurno di Alzheimer per dieci pazienti, un poliambulatorio che potrebbe restare aperto anche nei giorni festivi con i medici di famiglia per evitare la corsa al pronto soccorso. La Casa della Salute andrà così ad aggiungersi alle due piastre poliambulatoriali di Pegli e Pra’ senza ridimensionare i servizi giàesistenti nelle altre strutture.

«Ora che il cantiere è aperto i lavori saranno completati nel 2018 — spiega Luigi Carlo Bot-taro direttore Generale della Asl 3 genovese — Una promessa con i genovesi che ci impegniamo a mantenere in nome della concretezza».

11 progetto prevede anche un’area destinata alla distribuzione dei farmaci, oggi attiva all’ospedale evangelico internazionale di Voltri, mentre al primo piano dell’edificio saranno concentrati i servizi sociali. «Un passo importante per l’integrazione tra ospedali e presidi del territorio, un primo step nell’iter previsto dalla riforma sociosanitaria — rilancia l’assessora regionale alla Sanità Sonia Viale — Riusciamo finalmente a rispondere ai bisogni sanitari dei cittadini con un progetto che avrebbe potuto essere completato già diversi anni fa». Per il nuovo edificio sono previste anche una serie di misure legate al risparmio energetico e alle fonti rinnovabili, da pannelli solari e fotovoltaici utilizzati per la copertura a un impianto per il recupero delle acque piovane per uso idrico ma anche l’isolamento termico e un controllo in remoto per la temperatura dei vari ambienti. «Era impensabile continuare a mantenere una situazione di degrado andata avanti per così tanti anni. Certo è stata una corsa a ostacoli arrivata alla fine grazie alla collaborazione di tutti, cittadini e istituzioni — conclude Mauro Avvenente presidente del Municipio VII ponente — Quella è un’area del demanio marittimo con vincoli legati a un utilizzo socio sanitario. Un altro punto nella rete per la riqualificazione di Voltri che passa anche dalla riapertura della biblioteca Benzi. E proprio nel 2018, quando aprirà il poliambulatorio, partirà il piano di recupero per la piscina Mameli, un progetto che vale circa 3 milioni di euro».

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: