Caso Osauke: leghisti mostrano uova davanti al consiglio regionale

Il gesto dimostrativo dopo le accuse a Matteo Salvini da parte della sinistra per il caso, presunto, di razzismo, che poi è stato smentito dai responsabili

Genova. “Fermo restando che il lancio di uova contro chiunque passi per strada è un pericoloso atto di teppismo da condannare e che fin da subito avevamo espresso gli auguri di pronta guarigione all’atleta azzurra Daisy Osauke, con questa iniziativa abbiamo voluto esprimere solidarietà anche al nostro segretario federale e ministro dell’Interno Matteo Salvini, vittima di ingiusti, violenti e vergognosi attacchi da parte del Pd e dei vari buonisti di sinistra”.

Lo ha dichiarato il presidente dell’Assemblea legislativa della Liguria Alessandro Piana, che oggi, terminata la seduta consiliare, insieme alla vicepresidente della giunta regionale Sonia Viale, agli assessori all’Agricoltura Stefano Mai e allo Sviluppo economico Andrea Benveduti, al capogruppo Franco Senarega, al vice Paolo Ardenti, ai consiglieri Giovanni De Paoli e Vittorio Mazza, ha preso in mano e mostrato ad alcuni giornalisti delle uova davanti all’ingresso della sede di via Fieschi.

“Grazie alle tempestive indagini dei carabinieri di Torino che peraltro avevano escluso la pista del razzismo perché in zona erano stati già segnalati altri lanci di uova contro persone non di colore e italiane – ha aggiunto Franco Senarega – i giovani responsabili, che infatti erano mossi da stupidità e non da razzismo, sono stati identificati e denunciati. Pd e buonisti si devono vergognare per i violenti attacchi a Matteo Salvini e dovrebbero chiedere scusa a milioni di italiani che lo sostengono”.

 

 

Caso Osauke: leghisti mostrano uova davanti al consiglio regionale

 

 

 

 

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: