Concorsone per infermieri, attesi in 10 mila

Genova – Concorsone per gli infermieri, i tempi sono maturi. L’annuncio è arrivato da parte di Giovanni Toti e Sonia Viale lunedì nel corso della diretta al SecoloXIX durante il “Filo diretto” con i lettori sulla sanità ligure. In particolare, rispondendo a molte delle domande che arrivavano da operatori della sanità, l’assessore ha dato tempi e modalità: «Ci sono grandi numeri pertanto avremo una fase di preselezione informatica con test multipli automatici. Poi saranno banditi tre concorsi per aree: il ponente, il levante e l’area metropolitana genovese. Abbiamo dovuto aspettare per trovare una sede idonea in Liguria, visto che ci aspettiamo diecimila domande per un centinaio di posti disponibili».

La sede individuata, ha svelato il governatore Giovanni Toti, è la fiera di Genova «se il Comune nel frattempo non ci mette altro». I test dovrebbero quindi tenersi nel padiglione Jean Nouvel a partire da giugno prossimo, per arrivare all’assunzione dei vincitori del concorso entro dicembre.

Nel corso del lungo confronto con Viale, Toti e Walter Locatelli, moderato da Claudio Caviglia e Guido Filippi del SecoloXIX, la Regione ha anche delineato il futuro dell’ex polo psichiatrico di Quarto. Ci sarà un ingresso dei privati, come noto, ma in particolare secondo l’assessore Sonia Viale si proseguirà sull’utilizzo di quegli spazi per servizi di psichiatria: «Oggi abbiamo 120 liguri l’anno che vanno a farsi curare fuori regione», mentre un’altra parte della struttura dovrebbe essere dedicata alla casa della salute con un polo di riabilitazione annesso.

Nei prossimi giorni il nostro quotidiano continuerà a pubblicare le risposte a tutte le domande fatte dai genovesi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: