Consigliere Regionale Alessandro Piana: “Nelle festività natalizie cambiare l’immagine del profilo Facebook con quella della Natività”

Consigliere Regionale Alessandro Piana: “Nelle festività natalizie cambiare l’immagine del profilo Facebook con quella della Natività”
Genova – Il capogruppo regionale della Lega Nord, Alessandro Piana, a difesa del presepe e delle tradizioni cristiane. L’iniziativa proposta dal consigliere, in occasione del Consiglio Nazionale tenutosi ad inizio settimana, ha avuto il benestare da parte del direttivo leghista. Nel periodo delle imminenti festività natalizie politici, militanti, simpatizzanti e chiunque abbia a cuore le radici religiose cristiane è invitato per tutto il periodo natalizio a cambiare la propria immagine del profilo Facebook mettendo quella di un presepe a loro scelta, quello dei figli, della scuola, dell’asilo, della propria parrocchia: “Si tratta di un piccolo gesto che però nasconde un grande significato – spiega Piana -. Il presepe non è solo la rievocazione artistica del più grande avvenimento della storia, la nascita di Gesù Cristo, ma è una rappresentazione simbolica che ripropone visivamente importanti valori morali dell’umanesimo cristiano: la sacralità della vita umana, della maternità e della famiglia”. Aldilà del suo significato religioso, sottolinea il consigliere della Lega Nord, il presepe ha anche un valore ‘laico’ di rievocazione storico artistica: “Quella del presepe è una tradizione natalizia genuinamente italiana e non consumistica – dice Piana – profondamente radicata nelle cultura popolare del nostro Paese. Un presepe non ha mai ucciso nessuno ed è un sinonimo di pace e armonia. Spiace quindi dover assistere a fatti incresciosi come quelli legati a istituti scolastici che vietano la Natività. La mia iniziativa per quanto semplice, vuole dire no alla violenza che purtroppo, e ne abbiamo avuto testimonianza in questi giorni, sta dilagando sempre di più. Pertanto spero che i vari Direttivi nazionali diano indicazioni a riguardo verso i propri eletti, invitando anche familiari e sostenitori a fare altrettanto”. Tratto da Genovapost Mercoledì 18 novembre 2015

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: