Derby spezzino dei sacchetti a pagamento

Derby spezzino dei sacchetti a pagamento

COMUNICATO STAMPA
Genova, 6/01/2018
«Caleo ha lanciato il sasso e nascosto la mano. Prima ha rivendicato la paternità
politica dell’emendamento che ha introdotto la discussa norma sui sacchetti
biodegradabili, poi, quando si è accorto che i cittadini hanno riconosciuto l’opacità
della manovra, l’ha disconosciuta pubblicamente».
Lo ha dichiarato il consigliere regionale Stefania Pucciarelli (Lega), commentando le
affermazioni del senatore Massimo Caleo, che in occasione della trasmissione
radiofonica “24 Mattino” ha rivendicato la paternità della norma sui sacchetti, e che
ieri sui quotidiani locali ha dichiarato di non esserne l’ideatore.
«Secondo quanto dichiarato alla radio, Caleo si aspettava “un inchino e un saluto
importante” da parte dei commentatori sulla norma – spiega Pucciarelli – invece oggi deve fare i conti con l’indignazione dei cittadini di fronte un evidente regalo fatto dal Pd a un’azienda che ha partecipato alla Leopolda.
Il senatore, che per la prima volta nella sua carriera non è sicuro di essere rieletto, si
sta impegnando nelle ultime settimane per apparire il più spesso possibile sui giornali e in televisione. Ma cinque anni di inattività sul territorio e di sostegno a governi abusivi nel palazzo romano non si cancellano con qualche comparsata a mezzo stampa, soprattutto se ha a che fare con argomenti così controversi. I cittadini glielo faranno capire il prossimo 4 Marzo».
Stefania Pucciarelli
Consigliere regionale (Lega – Salvini Premier)
Pubblicato su ‘Il Giornale’ 08-01-18
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: