Donne sfregiate: le spese verranno pagate dalla Regione

Liguria – Sì del Consiglio regionale a una mozione “per riconoscere le prestazioni sanitarie di chirurgia estetica alle vittime di lesioni personali volontarie dopo i numerosi casi di donne sfregiate con l’acido”: il documento, presentato dalla Lega Nord, ha trovato il consenso oltre che della maggioranza anche dell’intera minoranza.

Le richieste – La mozione impegna la Giunta Toti a “valutare la sostenibilità, nei confronti del soggetto aggredito al volto mediante oggetti o atti destinati a provocare lesioni, degli interventi di chirurgia estetica necessari a permettere il recupero funzionale e psicologico del medesimo”.

Cure – “Sfregiare una persona è uno degli atti più violenti, colpisce l’identità – ha detto la vicepresidente regionale Sonia Viale – provoca ferite nell’animo che non si rimarginano mai, le cure sanitarie sono già garantite dal sistema sanitario, invece il risarcimento e il recupero per le vittime non sono considerati dal nostro ordinamento e auspico che in Parlamento si colmi il vuoto”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: