I cinquemila che sognano da infermiere – I 5.522 che sognano di diventare infermieri

Giornale del Piemonte e della Liguria di mercoledì 27 settembre 2017

I cinquemila che sognane) da infermiere Servizio a pagina 9 IL CONCORSONE È suddiviso in tre bandi perAsl3, As12 e As14 I 5.522 che sognano di diventare infermieri Questa settimana prova scritta: età media dei candidati 28 anni, molti sono appena laureati • Entra nel vivo il concorsone per infermieri voluto da Regione Liguria. Dopo la preselezione informatica che si è svolta 1’11 luglio scorso alla Fiera del Mare di Genova con la partecipazione di oltre 7.270 persone, nel corso di questa settimana i 5.522 candidati ammessi al concorso vero e proprio si cimenteranno con la prova scritta. Coloro che la supereranno, affronteranno nella stessa giornata anche la prova pratica in vista di quella orale, calendarizzata ad ottobre. «Sono molto soddisfatta – afferma la vicepresidente della Regione Liguria e assessore alla Sanità Sonia Viale – perché tutto sta procedendo secondo i tempi stabiliti: di questo voglio ringraziare tutto il personale e gli operatori coinvolti nell’organizzazione del concorso che, dopo anni di immobilismo, era molto atteso. Hanno partecipato migliaia di persone, molte delle quali neo neolaureate, con un’età media di 28 anni: ritengo che questo sia un dato assolutamente positivo perché l’ingresso nel nostro servizio sanitario regionale di tanti ragazzi preparati e motivati, con importanti prospettive di carriera, consentirà di migliorare la qualità dei servizi resi ai cittadini, grazie a un significativo ricambio generazionale». Ad ottobre, poi, si svolgerà anche la terza ed ultima prova, quella orale, in modo da poter procedere tra la fine dell’anno e i primi mesi del 2018 con le prime 100 assunzioni nelle cinque Asl liguri. Infatti, oltre ai 69 posti messi a disposizione direttamente dal bando, le graduatorie saranno immediatamente utilizzate anche da parte delle altre Aziende sanitarie, in prima battuta fino all’assunzione di tutte le unità di personale già autorizzate in deroga dalla Regione nel 2016: le assunzioni già ad oggi «certe» sono quindi ben più dei posti messi effettivamente a bando. Il «concorsone» è stato suddiviso in tre bandi pubblicati da As13 Genovese (capofila per l’area metropolitana), As12 Savonese (capofila per il ponente) e la As14 Chiavarese (capofila per il levante). I primi ad affrontare la prova scritta sono stati, lunedì scorso i 2.503 candidati che avevano superato la preselezione per la ASL3 Genovese: i migliori hanno affrontato a inizio settimana anche la prova pratica. Ieri è toccato ai 1.505 candidati che avevano superato la preselezione per la ASL4 Chiavarese. E invece fissata per domani la prova per i 1.502 candidati promossi alla preselezione per la ASL2 Savonese. Al concorso vero e proprio partecipano anche alcuni candidati con disabilità superiore all’80% che, per legge, non hanno dovuto affrontare la preselezione informatica, accedendo direttamente alle prove concorsuali. I risultati di ciascuna prova saranno pubblicati sui siti delle tre ASL capofila.

***

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: