Il segretario regionale del Carroccio ligure annuncia: “Approvata all’unanimità dal consiglio federale questa mattina la proposta della Lega Nord Liguria di presentarsi in coalizione o da sola con il candidato Edoardo Rixi alle elezioni regionali”.

Lega Nord Liguria, Viale: “Dopo la vergogna delle primarie Pd vinte grazie al voto dei cinesi e marocchini, ora la parola torni ai liguri. La Lega Nord è pronta con il suo candidato a rappresentare  gli interessi dei cittadini”.

Il segretario regionale del Carroccio ligure annuncia: “Approvata all’unanimità dal consiglio federale questa mattina la proposta della Lega Nord Liguria di presentarsi in coalizione o da sola con il candidato Edoardo Rixi alle elezioni regionali. La Lega Nord traccia la strada per vincere. Ora chi vorrà sostenerlo nel centrodestra lo dica. Non abbiamo più tempo da perdere. La Liguria non è del PD”.

Il segretario regionale della Lega Nord Liguria Sonia Viale dichiara: «Le operazioni di voto per la scelta del candidato del Pd e del centrosinistra sono stati l’ultimo atto di un teatrino imbarazzante che sconfina nell’offesa per i liguri e per chi da generazioni paga le tasse in Liguria.  La Liguria non è del PD  perché dopo due mesi di campagna elettorale molto costosa hanno votato solo 50.000 persone , una minoranza della minoranza.

Affidare a cinesi, marocchini e rom la scelta del candidato alle primarie pone un interrogativo: servivano a questo le bollette della luce gratis nei campi nomadi, licenze facili, controlli inesistenti sull’abusivismo commerciale? Sembra quantomeno molto strano leggere le dichiarazioni di Cofferati e dei garanti dei seggi alle primarie che segnalano, proprio loro, queste anomalie tra i votanti.

Senza tuttavia voler entrare nel merito della regolarità di votazioni che non ci interessano minimamente visto che le Regionali, quelle vere, si terranno a maggio – al contrario di quanto ci vorrebbero far credere i compagni del Pd – i fatti di ieri confermano quale suicidio sarebbe consegnare per i prossimi 5 anni il governo della Liguria alla sinistra che se ne frega dei problemi dei cittadini liguri e che da oggi in poi dovrà pensare solo a sdebitarsi nei confronti dei propri elettori alle primarie: stranieri e transfughi del centrodestra.

Come Lega Nord siamo pronti ad affrontare la vera sfida elettorale di maggio con persone capaci e preparate che mettono al primo posto la ricerca di soluzioni concrete ai problemi che riguardano le famiglie, le imprese e tutti i cittadini della nostra regione. Il nome che la Lega Nord Liguria da tempo propone anche agli eventuali alleati è Edoardo Rixi, perché in questo momento occorre avere persone preparate sui problemi della Liguria e con esperienza politica.  Nel  consiglio federale di oggi ho illustrato la nostra proposta che è stata condivisa all’unanimità soprattutto dal segretario federale Matteo Salvini che sarà al nostro fianco in campagna elettorale.  Questa è la nostra proposta perché non si può più perdere tempo in troppe consultazioni interne ai partiti:  la Liguria deve rialzarsi e per farlo deve liberarsi dalla casta di politici e burocrati della sinistra».

Genova, 12 gennaio 2015

Ufficio stampa

leganordliguria.comunicazione@gmail.com

Chiara Barbieri

cell. 3382446197

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: