Interrogazione su degrado P.zza Sarzano

Genova, 16/4/14

Prot. RS/2014/124

Al Signor Sindaco

Comune di Genova

SEDE

INTERROGAZIONE CON RISPOSTA SCRITTA

APPRESO che la situazione di piazza Sarzano si è di gran lunga degradata sia sul piano mobilità che sul piano sociale;

CONSIDERATO che piazza Sarzano è in totale stato di abbandono tanto che risulta essere tornato il giro di “spaccio” che allontana i clienti dai negozi della zona;

EVIDENZIATO

Che oltre al problema dei parcheggi che sono ormai tutti per i residenti,  ma il presidente del Civ ha più volte chiesto di destinarne almeno 20, a rotazione, per chi raggiunge la zona in auto, nonché la tracciatura di nuovi stalli merci, l’ultima novità sopraggiunta per mano dell’Amministrazione è la modifica degli orari di accesso alla z.t.l. per alcuni esercenti, ad esempio i fornai;

Che il nuovo provvedimento prevede i seguenti orari: 5,30/14 – 17,30/23:  i fornai sollevano la questione che la farina viene loro consegnata di notte e se alle 15 si trovano a dover effettuare una consegna il costo è di 11 euro per ogni consegna e/o arrivo. E’ una regola che soprattutto in un momento di crisi come l’attuale significa uccidere il piccolo commercio;

TENUTO CONTO che di tale modifica nessun commerciante della zona è stato informato né tanto meno Confesercenti;

VISTO che sulla vicenda, il competente Assessore ha dichiarato che “se le modifiche danneggiano qualcuno interverremo e aggiorneremo il disciplinare”;

INTERROGA LA S.V.

Per conoscere

Visto che il danno i commercianti della zona lo stanno effettivamente subendo, i tempi di intervento, da parte dell’Amministrazione per la modifica del disciplinare;

Se sarà presa in considerazione la destinazione di 20 posti auto a rotazione per chi arriva in centro, nonché la tracciatura di nuovi stalli per scarico merci;

Se è possibile spostare la telecamera del varco di via Ravasco all’inizio di Stradone Sant’Agostino;

Se attraverso la P.M. è possibile effettuare regolari passaggi di agenti soprattutto per il ritornato fenomeno dello “spaccio” in zona.

IL CAPOGRUPPO

 Edoardo Rixi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: