Interrogazione su impianti sportivi in Via delle Campanule

 Al Signor Sindaco

Comune di Genova
SEDE
 

INTERROGAZIONE CON RISPOSTA SCRITTA

VISTO il grave stato di abbandono in cui versano gli impianti sportivi situati in Via delle Campanule; condizione che  si protrae da oltre 20 anni;

PRESO ATTO CHE tali impianti sono nelle disponibilità  della Civica Amministrazione in quanto realizzati come oneri di urbanizzazione per il complesso edilizio adiacente;

CONSTATATO CHE detti impianti si compongono di cinque campi da tennis, 2 campi da calcetto e due edifici adibiti a spogliatoio e locali tecnici;

VISTA la carenza di spazi nei quali promuovere e svolgere attività sportive e/o socio assistenziali nella nostra città;

CONSIDERATA la costante ricerca da parte di società sportive di strutture nelle quali svolgere le attività statutarie e che, peraltro,  una pubblica assistenza ha dichiarato la propria disponibilità alla gestione di una parte della struttura assicurandone così  il presidio sanitario della zona;

VALUTATO CHE  il Comune di Genova non può procrastinare ulteriormente decisioni in tal senso e porre fine a simili condizioni  di abbandono per dare alla città strutture e servizi adeguati, presenti ma inagibili per anni di inerzia politico-amministrativa; già pronti ma inagibili per pura colposa negligenza;

SI INTERROGA LA S.V.

Per conoscere  se esiste o, quantomeno, è ipotizzabile un piano di recupero di detti impianti da assegnare a chi ne fa richiesta, cercando di tenere in evidenza le esigenze della zona, particolarmente carente sul piano socio assistenziale.

Il Consigliere Comunale

Edoardo Rixi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: