Liguria, approvata estensione vaccinale per i pazienti sieropositivi

Liguria. “Domani sarà la giornata mondiale per la lotta all’Aids e come Regione Liguria abbiamo voluto dare un segnale forte e concreto di attenzione verso questa malattia che, secondo i dati più recenti, colpisce soprattutto i giovani, nella fascia d’età compresa tra i 25 e i 29 anni. Una tendenza che, benché in Italia non registri sostanziali variazioni, tuttavia preoccupa dato che non sembra diminuire, nonostante le campagne di sensibilizzazione di questi anni”. Così dichiara la vicepresidente assessore regionale alla Salute Sonia Viale che oggi ha proposto una delibera, approvata dalla giunta, per l’aggiornamento del piano di prevenzione vaccinale rivolto in particolare alla popolazione con Hiv. “La vaccinazione – spiega Viale è molto importante nei soggetti sieropositivi dato che sono molto vulnerabili. Con al delibera approvata oggi estendiamo l’offerta gratuita della vaccinazione Hpv, anti papilloma virus con formulazione quadrivalente, ai ragazzi dai 12 ai 26 anni, alle ragazze e donne tra i 12 e i 45”.Dalla fotografia scattata dal Centro Operativo Aids dell’Istituto Superiore di Sanità, che ha pubblicato l’aggiornamento annuale della sorveglianza sulle nuove diagnosi di Hiv e i casi di Aids, nel 2014 in Italia 3.695 persone hanno scoperto di essere Hivpositive. Un’incidenza pari a 6,1 nuovi casi ogni 100 mila residenti, che non mostra particolari variazioni rispetto ai tre anni precedenti e colloca il nostro Paese al 12/esimo posto nell’Unione Europea. Il virus colpisce prevalentemente gli uomini, che rappresentano il 79,6% dei casi nel 2014, mentre continua a diminuire l’incidenza delle nuove diagnosi nelle donne. In Liguria, secondo i dati dell’assessorato regionale alla Salute, nel 2015 sono stati registrati 89 nuovi casi di Hiv. Dal 2001 a oggi sono 1.658 i sieropositivi segnalati e 3.202 i casi di Aids conclamata.

Tratto da Genova24.it 30-11-15

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: