Liguria, entro l’estate 2016 arriverà il numero unico di emergenza europeo: il 112

Migliorerà i tempi di risposta con uno smistamento delle chiamate e una selezione più efficace di quelle inutili o inappropriate

Genova. Presto la Liguria avrà il numero unico di emergenza, il 112, sull’esempio di quanto ha già fatto la Lombardia e in attuazione di quanto sta chiedendo l’Europa a tutte le regioni degli stati membri per arrivare in breve tempo al NUE, il Numero unico di emergenza europeo. Il passaggio della buona pratica è uno dei dieci punti dell’accordo bilaterale con la Lombardia sottoscritto a settembre.«Stiamo bruciando le tappe – ha detto il Vicepresidente e assessore alla sanità Sonia Vialegrazie al passaggio di know how riusciremo ad accelerare sensibilmente l’avvio del servizio che probabilmente sarà disponibile per l’estate 2016. Andremo a incidere su un aspetto decisivo della gestione delle emergenze». Il 112 non si sostituirà ai numeri dedicati e alle altre centrali operative, ma agirà preliminarmente con una selezione e uno smistamento rapidissimi delle chiamate. Questo consentirà in primo luogo di intercettare le molte chiamate inutili e inappropriate che arrivano attualmente ai numeri di emergenza. Grazie ai sistemi digeolocalizzazione gli operatori saranno in grado di capire dove si trova chi sta chiamando ancora prima che la telefonata sia finita. Il locale per allestire la sala operativa è stato individuato al San Martino di Genova. Le spese di allestimento e manutenzione, cosi come quelle di formazione del personale, saranno a carico della Regione, mentre il Ministero dell’Interno si occuperà dei collegamenti con le altre centrali gestite dalle forze dell’ordine.

Tratto da Riviera24.it 1-12-15

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: