Liguria, Veneto e Lombardia: “Cure agli stranieri? Siano a carico del Viminale”

Liguria, Veneto e Lombardia: “Cure agli stranieri? Siano a carico del Viminale”

“Le spese sanitarie per gli stranieri temporaneamente presenti (Stp) sul territorio nazionale, regolari o clandestini, devono rimanere a carico del Ministero dell’Interno e non essere scaricate sul Fondo sanitario regionale”. Lo ha dichiarato l’assessore alla Sanità della Regione Liguria, la leghista Sonia Viale, durante la prima riunione della ‘Trilaterale in materia di sanità Liguria-Lombardia-Veneto’ a cui hanno partecipato i colleghi Luca Coletto del Veneto e Giulio Gallera della Lombardia.
“La nostra posizione è unitaria ed è stata trasformata in un emendamento firmato da tutte le Regioni” ha sottolineato la Viale “che hanno condiviso la necessità della costituzione di un fondo a parte per gli stranieri irregolari. Diciamo sì alle cure per tutte le persone, ma non devono gravare all’interno del Fondo sanitario regionale, che già si fa carico di tutte le innovazioni governative e parlamentari, senza un’idonea copertura”.
ilpopulista.it 01-06-17

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: