Lupi: “Io, leghista, dico no al loro abbattimento

Da Stefania Pucciarelli, consigliere regionale Lega Nord Liguria, riceviamo e pubblichiamo

Abbattimento selettivo dei lupi, Stefania Pucciarelli (Lega Nord Liguria): “Sono eticamente contraria. Inoltre, questa non appare la soluzione migliore. Occorre convivenza e prevenzione con metodi efficaci come l’utilizzo dei cani da pastore o le moderne reti elettrificate”.

Abbattimento selettivo dei lupi. Il consigliere regionale della Lega Nord Liguria, Stefania Pucciarelli, entra nel dibattito in corso in questi giorni sulla possibilità di intervenire per ridurre il numero degli esemplari di specie predatoria, che sono aumentati nelle zone del nostro entroterra.

“Fino a qualche anno fa – spiega Pucciarelli – la popolazione dei lupi era ridotta ai minimi termini e la specie predatoria, almeno in Italia, rischiava anche l’estinzione comportando alcune significative problematiche sull’ecosistema. Fortunatamente c’è stata un’inversione di tendenza che ha portato ad un sensibile aumento dei lupi.La Liguria è una delle regioni che non ha fatto eccezione. Di ciò ne siamo contenti perché in questo modo viene salvaguardato l’equilibrio naturale, soprattutto nelle nostre zone rurali.

Certo, gli allevatori possono avere dei danni, ma l’abbattimento selettivo dei lupi è una soluzione estrema che non appare condivisibile. E’ possibile infatti un’altra strada, che è quella della convivenza e della prevenzione. Esistono modi efficaci e collaudati per tutelare gli allevatori, come il tradizionale utilizzo dei cani da pastore o le moderne recinzioni elettrificate. Inoltre, l’esperienza già fatta in Francia ha dimostrato che l’abbattimento selettivo di alcuni capi non è stato efficace nel ridurre i danni, i quali comunque devono essere coperti con l’utilizzo di fondi europei già esistenti ed attraverso l’istituzione di un nuovo fondo di competenza del Governo”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: