Mozione su crisi commercio Sestri Ponente

Genova, 2/4/14

Prot. PG/2014/98352

Al Signor Sindaco

Comune di Genova

SEDE

MOZIONE

PREMESSO che la delegazione un tempo simbolo dello shopping, ossia Sestri, che dal 2012 si trova a fare i conti con una realtà commerciale, proprio per via Sestri, drammatica  e negozi che stanno chiudendo in via definitiva giorno dopo giorno;

RICORDATO che sulla pesantissima situazione del commercio morente in via Sestri, ho presentato alla Sua attenzione il 4.6.2013 una mozione ed il 13.11.2013 una interpellanza entrambe mai portate in discussione in Sala Rossa;

CONSIDERATO

Che  sempre via Sestri ha subito il dramma dell’alluvione 2010;

Che scelte errate di decenni di amministrazioni che hanno optato per la grande distribuzione ed i centri commerciali hanno ripercosso gravi danni al piccolo commercio;

Che non era da poco tempo che la stessa via subiva anche la presenza di un mercato ambulante abusivo di merce contraffatta lungo tutto il percorso che addirittura restringeva  il passaggio per le persone: mercato abusivo per il quale la Giunta non ha mai mostrato attenzione particolare né intenti di disincentivazione del medesimo;

APPRESO che dopo le numerose proteste dei commercianti della zona e le altrettante segnalazioni, è avvenuto lo sgombero degli illegali ad opera di agenti di P.S., con il sequestro di decine di capi falsi e sette senegalesi segnalati alla Procura per il reato di ricettazione: peraltro quattro non erano neppure in regola con il permesso di soggiorno ed agli stessi sono state contestate le violazioni della legge sull’immigrazione;

CONSTATATO  che in questo caso, la Sua esternazione, signor Sindaco, che “l’immigrazione rende la società dinamica e serena” di certo non trova consenso;

EVIDENZIATO che non solo i commercianti “sestresi”, ma gli stessi residenti auspicano un non ritorno di tale situazione che di certo non contribuiva né a dare immagine positiva alla delegazione ma giocava in negativo proprio sul commercio, in quanto la vendita avveniva per lo più davanti agli esercizi commerciali di “griffati”;

IMPEGNA IL SINDACO

Ad assicurare in sinergia con le Forze dell’Ordine un controllo regolare della zona per evitare il ripristino dell’irregolarità: questo deve rappresentare un segnale per questa delegazione che anche il Comune c’è nella battaglia contro gli ambulanti illegali, contro il commercio di griffe contraffatte, contro qualsiasi forma di illegalità, contro lo stato di degrado e insicurezza che il territorio vive, a sostegno, invece, della legalità, della sicurezza e dei commercianti di via Sestri, ormai delegazione simbolo non più dello shopping ma della crisi e del crollo di incassi.

IL CAPOGRUPPO

Edoardo Rixi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: