“Per l’agricoltura di montagna ora le regioni alpine fanno lobby”

Adige di giovedì 23 febbraio 2017

L’incontro Dallapiccola: «Costruire un’alleanza» «Per l’agricoltura di montagna ora le regioni alpine fanno lobby» IPer l’agricoltura di montagna ora ! regioni alpine fango lobby”. E quanto è stato affermato dopo Iinconirosvolth alla Fondazione Mach a San Michele IJ’Adlge tra gli assessor’ all’agricoltura di Trentino, Michele Dal!apiccnla, dell’Alto Adige, Arnold Schuler, della Lombardia, Gianni Fava, della Valle d’Aosta, Renzo Testolin e dei presidente della Commissione agricoltura della Regione Friuli Venezia Giulia, Alessia Grafton, con !’adesIone all’iniziativa de gli assessori Giuseppe Pari (Veneto), e Stefano Mai (Liguria). aVogliamo costruire ma alleanza per poter ragi (mare assieme di alcuni temi forti di visione ma anche di irnmediata prati-cabilità in vista della nuova Pac – ha spiegata Dafflapiccola – e per fare fronte comune su esigenze che si sono delineate co-mc non risolte in questi anni, tra tutte l’attivazione di un’Organizzazione comune di mercato (Ocrn) per il settore latteU. 1! tavolo di lavoro si concentrerà sulla zootecnia di montagna, la tutela delle razze bovine ed ovine in via di estinzione, la salvaguardia dei paesaggi viticoli e dellaviticoltura praticata sui terrazzamenti e in alta quuta, la gestione delle risorse forestall e l’ortotruttá di montagna. Al vertice si è parlato anche di grandi carnivori e in particolare del lupo alla luce delle nuove modalità per la sua gestione.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: