Pucciarelli: “Guai a chi non condanna l’aggressione di sabato sera”

Pucciarelli: “Guai a chi non condanna l’aggressione di sabato sera”

La Spezia – “Nella notte tra sabato e domenica, davanti a un locale del centro città a La Spezia, una ventina di antifascisti incappucciati e col volto celato da caschi , armati di bastoni e manganelli, hanno accerchiato ed aggredito due giovani militanti di CasaPound Liguria. Il bilancio del raid violento è di 4 feriti, fra cui una ragazza del movimento politico, che ha ricevuto diversi colpi. Anche un 16enne ed il gestore del bar sono stati aggrediti e malmenati dai picchiatori. Il minorenne è il più grave: medicato in ospedale con 30 giorni di prognosi. Gli antifascisti si sono poi scagliati contro le auto posteggiate nelle vie adiacenti ed alcune vetrine di attività commerciali”. Lo dichiara in una nota Stefania Pucciarelli, consigliere regionale della Lega Nord.

“Gravissimo episodio – spiega l’esponente del Carroccio – alla vigilia della Festa del 25 aprile. Piena solidarietà ai giovani di CasaPound accerchiati e picchiati a bastonate da una ventina di antifascisti violenti ed incappucciati. Questo vile attacco va condannato da tutti e dimostra, ancora una volta, come le intimidazioni e la violenza politica arrivino da una sola direzione. Provo ribrezzo nel leggere alcuni post sui social network che minimizzano l’episodio o lo catalogano come una sorta di reazione. Il germe dell’odio lo si vede anche in questi momenti. Guai a non condannarlo. Noi siamo per la democrazia e la libertà, loro per il disordine. Mi auguro che la Digos riesca ad individuare i colpevoli e che i difensori della Democrazia e della Giustizia, ossia i magistrati, li condannino a pene esemplari”.
Cittadelaspezia.it 27-04-17

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: