Pucciarelli: “I palazzi diventano dei villaggi africani”

Pucciarelli: “I palazzi diventano dei villaggi africani”

La Spezia – “Alla Spezia, come in altri Comuni della Liguria, si sono registrate rabbia e proteste dei residenti perché alcuni appartamenti vuoti ed altri alloggi, destinati ad uso affittacamere, sono stati improvvisamente trasformati in centri di accoglienza per i migranti. I condomini di due palazzi (uno nella zona dei Colli, l’altro presso via Spallanzani) hanno lamentato più volte il degrado ed i disagi che sono costretti a subire dopo l’arrivo degli stranieri, presentando le proprie istanze alle istituzioni che però fanno orecchie da mercanti”. Così in una nota la Lega Nord.

“I risultati dell’immigrazione senza controllo – spiega il consigliere regionale del Carroccio Stefania Pucciarelli – sono anche i palazzi delle nostre città trasformati in casbah e villaggi africani. In questo modo si crea uno stato di assedio permanente per quanti vivono e lavorano in quegli edifici e nei dintorni.
Non è giusto che i cittadini perdano la loro tranquillità e sicurezza per strada e perfino dentro casa loro, a causa del business immigrati, spesso gestito dalle varie onlus e coop. È un fatto gravissimo, legittimato anche dal Comune di Spezia, che in realtà non favorisce l’integrazione. Peraltro, anche il Commissario UE all’Immigrazione, sulla base di dati obiettivi, ha riconosciuto che almeno l’80% di coloro che arrivano attraverso la rotta del Mediterraneo Centrale, risultano irregolari e non hanno diritto all’asilo perché non scappano da guerre o persecuzioni.
Il Sindaco Massimo Federici e gli assessori della sua Giunta hanno il dovere di accertare che siano rispettate le minime norme di sicurezza sanitaria e di abitabilità, anche laddove si sia dovuto ricorrere ad una deroga emergenziale. I cittadini vanno difesi e non abbandonati. Se il Sindaco non farà la sua parte, a loro tutela interverremo noi. A La Spezia, come in tutti gli altri Comuni della Liguria, la Lega è pronta a mettere in campo ogni iniziativa utile fino a quando la Prefettura non farà marcia indietro. I diritti devono essere garantiti per tutti, inclusi gli spezzini, che non possono essere prevaricati da decisioni prese dall’alto.
lacittadelaspezia 7-04-17

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: