Pucciarelli: “Perchè privilegiare gli stranieri?”, Migranti producono passito alle Cinque Terre, critiche dalla Lega Nord

Primocanale.it lunedì 08 agosto 2016

CORNIGLIA – “Il nostro territorio è faticoso, non tutti sono disposti a sacrificarsi”. Così il presidente del consorzio produttori Sciacchetrà delle Cinque Terre, Heydi Bonanini, ha risposto alla consigliere regionale Stefania Pucciarelli (Lega Nord).

Il consigliere, commentando la notizia che da settembre i migranti della Caritas spezzina collaboreranno alla produzione di Sciacchetrà alle Cinque Terre tramite una cooperativa, ha chiesto perché non fossero coinvolti giovani spezzini o liguri. “Perché dobbiamo discriminare i nostri ragazzi e privilegiare quelli stranieri?” ha scritto Pucciarelli.

“In realtà coinvolgiamo sia migranti sia persone italiane con problemi economici. Ma al primo corso che avevamo organizzato – quello per ricostruire i muretti a secco – su sei posti destinati agli italiani abbiamo avuto solo tre richieste”, ha spiegato Bonanini.

Previsti percorsi preferenziali anche per i giovani che escono dalle scuole di agraria. Ma, dice Bonanini, spesso poi le scelte diventano altre. “Avere dipendenti italiani sarebbe anche più semplice dal punto di vista della comunicazione all’inizio – conclude il presidente -. Ma questa è la realtà che viviamo alle Cinque Terre”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: