Recco: “La struttura di radiologia continuerà l’attività”

Recco: “La struttura di radiologia continuerà l’attività”

Dall’ufficio stampa del Gruppo regionale della Lega Nord riceviamo e pubblichiamo

Sant’Antonio di Recco, Franco Senarega (Lega Nord Liguria): “La struttura di radiologia del Poliambulatorio continuerà a svolgere la sua regolare attività, come finora è stato. L’offerta diagnostica continuerà ad essere adeguata alla richiesta della cittadinanza, con tempi di attesa minimi. Modello ligure Breast Unit all’avanguardia in Italia”.

Stamane in consiglio regionale la vicepresidente ed assessore alla Sanità Sonia Viale ha risposto ad un’interrogazione presentata dai consiglieri del Movimento 5 Stelle sul servizio di Radiologia al Poliambulatorio Sant’Antonio di Recco.

“Non si possono creare falsi allarmismi. Criticare la sanità ligure perfino sulle Breast Unit – spiega il vice capogruppo regionale del Carroccio Franco Senarega – appare demagogico e strumentale. Il modello adottato da Regione Liguria è infatti all’avanguardia a livello nazionale e ha ricevuto un plauso da varie associazioni femminili, che da tempo si occupano di questa tematica.

Secondo gli uffici dell’Asl3, inoltre, la struttura di Radiologia del Poliambulatorio Sant’Antonio di Recco continuerà a svolgere la sua regolare attività, come finora è stato, e non vi è nessuna intenzione di chiudere alcuna struttura radiologica territoriale afferente al Dipartimento Immagini dell’Asl3. Pertanto, l’offerta diagnostica disponibile, che è sempre stata adeguata alla richiesta della cittadinanza locale, continuerà ad esserlo e con tempi di attesa minimi.

In sostanza, l’assessore Viale ci ha rassicurato sul massimo impegno della Regione per tutelare la struttura sanitaria presente a Recco, che non è stata certo depennata dall’Asl3 come invece vorrebbero far credere i consiglieri pentastellati”.

Franco Senarega, vice capogruppo regionale Lega Nord
levantenews.it 21-03-17

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: