Sanità, la Regione dà il via libera al primo workshop operativo su trasparenza e legalità

Sonia Viale: “Sarà un’occasione di scambio delle buone pratiche sul territorio e per la creazione di un modello omogeneo regionale”

Regione. “Tutto ciò che ruota attorno alla sanità è giustamente sottoposto a verifiche e controlli visto che il settore muove ingenti risorse pubbliche. La cultura della trasparenza, secondo anche le norme indicate dall’anti-corruzione, deve fare parte del patrimonio dell’agire di tutti coloro che lavorano e operano in sanità. Per confrontare le modalità e le buone pratiche attuate sul territorio e avere un quadro puntale a livello regionale oggi apriamo un tavolo di confronto con tutte le aziende sanitarie liguri”.

Così annuncia la vicepresidente e assessore regionale alla salute Sonia Viale in vista del primo workshop operativo sulla trasparenza in sanità, che si terrà oggi in Regione e a cui sono stati invitati a partecipare tutti i direttori e i responsabili per la prevenzione della corruzione della Asl liguri, il commissario straordinario di Ars Walter Locatelli e il direttore di dipartimento salute e servizi sociali Francesco Quaglia.

“È essenziale il confronto tra le aziende sanitarie sulla normativa per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza – ha spiegato la vicepresidente Viale – vogliamo tenere alto il livello di attenzione e di coinvolgimento sul tema e affrontarlo in modo proattivo, lontano da una visione meramente burocratica attraverso la semplificazione delle procedure, risolvere le eventuali criticità di applicazione delle norme e creare un modello omogeneo regionale”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: