Sanità, online il rapporto operativo sulla trasparenza

Genova. E’ stato presentato, in Regione Liguria, il Rapporto operativo preliminare sull’applicazione della normativa anticorruzione e trasparenza della Regione Liguria in materia di sanità, un pamphlet di circa 100 pagine che raccoglie il frutto del confronto sulle modalità e buone pratiche attuate sul territorio. A presentare il rapporto, al quale hanno contribuito le aziende sanitarie e ospedaliere liguri e i direttori e i responsabili dell’anticorruzione della Asl, l’assessore alla sanità Sonia Viale i cui uffici hanno coordinato il gruppo di lavoro. Tra le aree selezionate ci sono la farmaceutica, i dispositivi, le tecnologie, le strutture private accreditate, le liste d’attesa, le attività libero professionali, la gestione dei contratti pubblici, le attività ospedaliere post decesso, aree che “possono portare criticità”.

“Credo molto in questo strumento per l’anticorruzione e sulla trasparenza della pubblica amministrazione, in particolar modo nel mondo sanitario – ha detto Viale – che oltre a rappresentare l’80% del bilancio della Regione è settore delicato. Ogni opacità dev’essere combattuta. Il mio assessorato e tutti i direttori generali delle Asl dobbiamo predisporre strumenti a intercettare quei luoghi dove per consuetudine e per opacità possono succeder fatti delittuosi”.

Il rapporto operativo, che sarà pubblicato oggi sul sito dell’azienda sanitaria ligure (Alisa), contiene anche i whistle, i formulari per cittadini e dipendenti che vogliono fare segnalazioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: