Seaborun Ovation, fiore all’occhiello della cantieristica genovese

Cittadino di Genova di domenica 6 maggio 2018

di P. G.

Seaborun Ovation, fiore all’occhiello della cantieristica genovese Lo scorso venerdì 27 aprile è stata consegnata la Seabourn Ovation, nave da crociera extra-lusso, nata a Genova nello stabilimento Fincantieri di Sestri Ponente. Con i suoi 210 metri di lunghezza e 28 di larghezza, la nave ospita 300 camere da letto doppie che possono ospitare 600 passeggeri. Un gioiello che si aggiunge alla corona dei traguardi e dell’eccellenze liguri, “Celebriamo tantissime cose diverse che sono l’essenza della capacità italiana di fare impresa: il buon gusto, l’affidabilità, la creatività, il rapporto con lavoratori e anche la capacità della politica di costruire e dialogare sul futuro come stiamo facendo e continueremo a fare con Fincantieri”, così il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ha espresso la sua soddisfazione e felicità nel vedere tanto progresso nell’industria navale ligure. La nave verrà inaugurata il 5 maggio con una crociera dalla durata di 11 giorni, che partirà da Venezia alla volta di Barcellona. La cerimonia inaugurale si è tenuta all’interno della conference hall della Seabourn. Presente il Vicario Generale Mons. Marco Doldi, il Vice Direttore ARMO Don Gian Piero Carzino, l’Onorevole Edoardo Rixi, la direzione di Fincantieri e l’amministratore delegato di quest’ultima, Giuseppe Bono, che ha voluto elogiare il personale che ha collaborato alla realizzazione dell’Ovation e si è detto speranzoso della ripresa del mercato delle crociere, che negli ultimi anni, ha vissuto momenti di crisi. Il progetto della Seabourn Ovation, come quello della sua gemella Seabourn Encore, è innovatino e orientato all’ottimizzazione energetica e al minimo impatto ambientale. Innovazione, Lusso e Avanguardia, Fincantieri proiettata a vele spiegate verso il futuro.

P.G.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: