Sicurezza nelle scuole, Pucciarelli: “Le accuse dei consiglieri Pd della giunta Toti sono infondate”

Liguria – “I consiglieri regionale del Pd, Paita e Michelucci, nei giorni scorsi hanno lanciato gravi accuse nei confronti dell’operato della Giunta Toti, prive di logica e di fondamento, in riferimento all’importante tema della sicurezza nelle scuole della Liguria. La graduatoria del Piano generale triennale 2015-2017 degli interventi di edilizia scolastica è stata approvata con i criteri fissati nella delibera n.159 del 27/2/15 (giunta Burlando). Tali criteri davano priorità agli interventi in avanzato livello di progettazione. Le opere ammissibili erano quelle relative ad interventi straordinari per ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento sismico, efficientamento energetico, nonché la costruzione di nuovi edifici scolastici o palestre. Il punteggio,da 0 a 20, veniva stabilito in base ad un questionario predisposto dal Miur al quale gli Enti Locali dovevano rispondere. In questa graduatoria, la Scuola Elementare Arzelà con 27 punti è arrivata oltre al cinquantesimo posto, anche perché il progetto relativo all’istituto ancora in fase preliminare, ha ottenuto un voto pari a zero”: lo ha spiegato in una nota Pucciarelli della Lega Nord.
“Il decreto governativo del 12/10/15 ha stanziato 608 mila euro per l’adeguamento antisismico delle scuole, dando alle Regioni la possibilità di individuare gli interventi anche all’interno della graduatoria del piano generale triennale degli interventi di edilizia scolastica. La Giunta Toti ha puntualmente individuato tali interventi per quelle scuole che avevano presentato progetti di natura sismica, verificando che fossero coerenti con il decreto del governo e dando la priorità per gli interventi esecutivi e cantierabili o definitivi appaltabili. E’ stata quindi realizzata una graduatoria con 19 istituti individuati di cui solo 4 hanno presentato le integrazioni aggiuntive richieste. La scuola di Santo Stefano Magra è risultata ultima di questa lista, a causa del punteggio troppo basso rispetto a quello ottenuto dalle altre scuole: l’iter è stato seguito dall’apposita commissione ed approvato dal MIUR”.
Genovapost Lunedì 26 settembre 2016
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: