Toirano, ampliamento delle palestre su roccia. Sopralluogo dell’assessore Mai: “Outdoor strategico”

Presentato il progetto del Comune e dell’associazione “ASD Climbers” che in questi anni ha realizzato e curato le vie di arrampicata e i sentieri

Toirano. Valutazione tecnico-ambientali ancora in corso ma il Comune di Toirano ha strappato la promessa all’assessore regionale Stefano Mai di una accelerata sul progetto di ampliamento delle palestre su roccia presentato dall’amministrazione comunale e dall’associazione sportiva “ASD Climbers” che in questi anni, grazie ad una opera di volontariato, ha proceduto alla realizzazione di 500 vie di arrampicata, consentendo una crescita del settore outdoor nella località dell’entroterra savonese.

L’ampliamento sottoposto agli uffici regionali, la cui progettazione è stata a carico del Comune, è già stato depositato e protocollato, ma non ha avuto più sviluppi: oggi la visita e il sopralluogo dell’assessore regionale Stefano Mai, che ha voluto vedere da vicino la zona interessata dalle possibili nuove arrampicate: “Stiamo parlando di un progetto di importanza strategica e che consentirà di sviluppare l’outdoor con ritorni turistici significativi, anche, e forse sopratutto, fuori stagione”.

“Sulla zona interessata dall’ampliamento richiesto dal Comune stiamo svolgendo ancora monitoraggi e verifiche di carattere tecnico e ambientale. La normativa complessiva è ancora nebulosa e per questo stiamo svolgendo ancora studi e ricerche che possano dare esito positivo. Tra l’altro, a livello regionale, vogliamo realizzare un’opera di zonizzazione e cartografia sugli itinerari e le arrampicate possibili sul territorio ligure” aggiunge l’assessore Mai.

“Auspico anch’io che si possa arrivare a breve ad una approvazione del progetto turistico, fondamentale la crescita di un settore strategico per il turismo e che può dare anche interessati prospettive occupazionali. Sicuramente lavorerò a stretto contatto con gli uffici e il Comune di Toirano per vedere realizzato questo ampliamento in una zona magnifica della Liguria” conclude Mai.

L’obiettivo è anche quello della promozione dell’arrampicata sportiva, riuscendo ad organizzare maggiori iniziative che possano attrarre appassionati e non sulle alture toiranesi e operando al tempo stesso per la manutenzione e la tutele delle vie e dei sentieri, patrimonio naturale e turistico.

IVG.IT 18 febbraio 2017

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: