Uova contro Salvini a Imperia, manifestanti in questura

I DISORDINI DURANTE LA VISITA DEL LEADER LEGHISTA
Uova e carta igienica contro Salvini dieci persone convocate in questura
Imperia. Almeno dieci persone sono state convocate ieri mattina in questura perché accusate di avere lanciato uova e rotoli di carta igienica contro il leader della Lega Nord Matteo Salvini, durante la sua visita a Imperia lo scorso 17 maggio. Salvini, che stava per entrare in un bar di piazza De Amicis dopo una visita all’ Agnesi, venne accolto al grido di “Siamo tutti clandestini” da una cinquantina di manifestanti. Alcuni di loro gettarono contro il leader del Carroccio uova e carta igienica. I reati che potrebbero essere imputati ai contestatori di Salvini sono previsti dagli articolo 660 e 674 del Codice penale. Il primo punisce chi arreca “molestie o disturbo delle persone”, il secondo il “getto pericoloso di cose atte a offendere, imbrattare o molestare”. E le uova, secondo recenti sentenze della Cassazione, rientrano nel secondo caso, perché imbrattano.
Tratto da ilsecoloxixImperia26-11-15

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: