Autonomia della Liguria, Piana: “Auspichiamo coerenza del M5S sul referendum”

By on 5 ottobre 2017

Liguria – Mercoledì scorso è stata una giornata storica per la Liguria perché ha preso il via l’iter per l’autonomia della nostra regione. L’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea Legislativa della Liguria ha infatti deferito all’esame della I Commissione consiliare la pratica relativa alla proposta di deliberazione depositata lunedì 18 settembre dai consiglieri del Gruppo Lega Nord Liguria.

“Noi siamo stati storicamente coerenti – ha spiegato il capogruppo Alessandro Piana – così come siamo contenti che in Liguria i consiglieri regionali del M5S siano venuti nel nostro caruggio ed abbiano presentato anche loro una proposta di deliberazione per il referendum consultivo sull’autonomia della nostra regione. L’iter è appena agli inizi e i lavori della Commissione competente cominceranno tra breve. Auspichiamo che i colleghi pentastellati non provino ad ostacolare ciò che è giusto e democratico per i cittadini liguri. A questo punto, però, è bene precisare che, al contrario di ciò che ha sostenuto il vicepresidente del Gruppo consiliare M5S Fabio Tosi, noi non abbiamo mai messo le mani su un diritto della cittadinanza o cercato di avere un primato di autonomisti”.

“Semplicemente, abbiamo ritenuto che l’inizio ufficiale dell’iter per rendere autonoma la nostra regione sia stato un evento importante da pubblicizzare. E’ ovvio che le consultazioni popolari appartengano ai cittadini e non ai partiti, ma senza la spinta autonomista della Lega (la nostra storia lo testimonia e lo dimostra) verso un’amministrazione delle Regioni, con meno imposizioni dallo Stato e meno diktat dalla UE, i liguri non avrebbero avuto la possibilità di realizzare ciò che da tempo era stato ostacolato dal centrosinistra e che ora si aspettano dalla politica di centrodestra. Più autonomia significa un aiuto concreto alle imprese, al lavoro, ai porti, alla ricerca, all’agricoltura, all’istruzione, alla sicurezza ed alla valorizzazione dei nostri beni culturali e delle nostre tradizioni – ha proseguito – Proprio perché si tratta di un provvedimento nell’interesse esclusivo di tutti i cittadini liguri, se il testo e le azioni in Commissione del M5S avranno linee convergenti alle nostre, potremo valutarne gli elementi di condivisione. Staremo a vedere come si comporteranno nei fatti e se saranno coerenti con le loro idee”, ha concluso Piana

Giovedì 5 ottobre 2017 alle 10:00:57
REDAZIONE
© RIPRODUZIONE RISERVATA

You must be logged in to post a comment Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: