Case popolari, la Lega: “Governo discrimina italiani e persone oneste”

By on 1 agosto 2017

Case popolari, la Lega: “Governo discrimina italiani e persone oneste”

Liguria – Venerdì scorso il Consiglio dei Ministri, su proposta del Premier Paolo Gentiloni, ha deciso di impugnare la nuova Legge, approvata a giugno dal Consiglio regionale della Liguria, che consente l’assegnazione degli alloggi di edilizia popolare ai migranti che dimostrano di essere regolarmente residenti nel nostro Paese da almeno 10 anni e di non avere commesso reati gravi.

“Si tratta di un atto discriminatorio nei confronti di italiani, liguri e persone oneste in difficoltà economiche, che il Governo evidentemente non vuole aiutare, né tutelare rispetto a chi è già fin troppo privilegiato e si è trovato la ‘pappa pronta’ nel nostro Paese.
Secondo il Consiglio dei Ministri, che dovrebbe fare anzitutto gli interessi degli italiani, il requisito di lunga permanenza introdurrebbe una forma di incostituzionalità, perché discriminatoria, in danno degli stranieri accolti in Italia.
Roma è sempre più lontana dai territori e in questo caso si rifiuta di rispettare la volontà dei liguri, alimentando il malcontento fra i cittadini.
Noi, invece, riteniamo prioritario che le famiglie di italiani onesti ed in difficoltà per la crisi economica, provocata anche dall’incapacità dei Governi di centrosinistra, abbiano diritto ad avere un minimo di priorità rispetto agli ultimi arrivati che non hanno contribuito allo sviluppo del nostro sistema economico-sociale.
Ancora una volta, vittime di ingiustizia, razzismo e beffe sono i nostri concittadini. Non certo gli immigrati. Dal Governo a trazione Pd solo disinformazione e strumentalizzazioni sulla pelle della povera gente”. Lo dichiarano Alessandro Piana, capogruppo regionale Lega Nord Liguria e Stefania Pucciarelli, consigliere regionale Lega Nord Liguria.

Gazzettadellaspezia.it

Martedì 1 agosto 2017 alle 14:32:29

© RIPRODUZIONE RISERVAT

You must be logged in to post a comment Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: