Debito Maricommi, De Paoli: “I lavoratori vere vittime del contenzioso”

By on 29 novembre 2017

Il consigliere della Lega Nord ha presentato una interrogazione in Regione.

“Lavoratori nell’Arsenale della Spezia uniche vere, attuali vittime del contenzioso fra Marina Militare ed aziende impiegate nei settori della ristorazione e delle pulizie”: lo ha dichiarato oggi il consigliere regionale della Lega Nord Liguria, Giovanni De Paoli, che in tal senso ieri ha depositato un’interrogazione alla Giunta Toti.“Secondo quanto riferito dai mass media – ha spiegato De Paoli – la Direzione di Commissariato della Marina Militare della Spezia (Maricommi) avrebbe contratto un debito di circa 2 milioni di euro nei confronti delle imprese che si occupano della ristorazione e delle pulizie. Se la Marina Militare non provvederà a dare risposte adeguate, dal prossimo mese le aziende potrebbero essere costrette a sospendere i pagamenti dei 450 dipendenti con conseguenze sia in termini di servizi forniti all’interno dell’Arsenale, sia di posti di lavoro su cui tante famiglie contano. Purtroppo, la Marina Militare della Spezia non è nuova a complicazioni del genere: basti pensare al debito di circa 7 milioni di euro accumulato negli anni scorsi nei confronti di Acam”.

“Pertanto – conclude il consigliere regionale Lega Nord Liguria –  ho ritenuto necessario presentare l’interrogazione in Regione per verificare ufficialmente e nei dettagli quanto riportato dai mass media, ma soprattutto per conoscere quali azioni si intendano intraprendere per addivenire ad una soluzione in modo tale da tutelare i diritti dei lavoratori, uniche vere vittime dell’attuale paradossale situazione”.

gazzettadellaspezia.it 29-11-17

You must be logged in to post a comment Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: