Incendi, scatta lo stato di emergenza

By on 11 luglio 2017
Repubblica Genova di lunedì 10 luglio 2017

Incendi, scatta lo stato di emergenza LA RE UN migliaio di ettari di bosco andati in fumo solo nei primi mesi del 2017. E ora, a causa delle condizioni particolarmente secche del terreno, scatta su tutta la Liguria lo stato di grave pericolosità per incendi esteso da ponente a levante. Vietato accendere qualsiasi tipo di fuoco, anche solo per l’abbruciamento di materiale vegetale derivante da lavorazioni agricole, o utilizzare attrezzature che possono provocare scintille: sono i divieti in vigore anche nello spezzino da venerdì scorso che estendono la massima attenzione a tutto il territorio. A diramarli la Regione Liguria sulla base delle indicazioni arrivate dalla direzione regionale dei vigili del fuoco. Lo stato di pericolosità, scattato lo scorso 17 giugno inizialmente solo sulle province di Genova, Imperia e Savona, ha visto negli ultimi giorni aggiungersi tutta la zona del levante coinvolgendo l’intera regione. Massima allerta e macchina dell’emergenza pronta a tutelare la popolazione e un territorio fragile che, su base regionale, è costituito al 60% da zone boschive. «Solo nei primi mesi dell’anno — spiega all’Adnkronos l’assessore regionale all’Agricoltura, Stefano Mai — è andato distrutto circa un migliaio di ettari, molto di più che in tutta l’intera stagione 2016. Quella del 2017 è una situazione mai vissuta in Liguria, eravamo nell’ordine di 70 incendi solo nelle prime settimane di inizio anno, in un momento in cui era in corso il delicato passaggio di competenza tra il corpo forestale dello stato e i vigili del fuoco». «In questo periodo la situazione parla di uno-due incendi al giorno — aggiunge l’assessore— poi vengono fatte stime su tutti gli ettari percorsi dal fuoco. Stiamo finendo di raccogliere i dati 2016 ma possiamo dire che oltre il 50%dei roghi registrati è di origine dolosa. Molti incendi si spengono da terra ma in tanti casi è necessario anche agire con i velivoli — ricorda Mai — La regione ha un contratto per tre elicotteri, 2 per tutto anno ed 1 solo per i due mesi estivi di luglio e agosto. Finanziamo l’affitto e il carburante dei tre mezzi che sono dislocati uno sulla base di Borghetto Vara, uno su Genova ed uno su Villanova d’Albenga, ora spostato ad Imperia. II problema vero 61a flotta dello Stato, i canadair, che è andata diminuendo negli anni. Ci hanno dato un Canadair per tutto il Nord Italia e questo è certamente un problema».

L’assessore Stefano Mai “Nei primi mesi del 2017 distrutto già un migliaio di ettari di bosco” ***

You must be logged in to post a comment Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: