«La filiera del latte ligure ha salvato 700 mucche»

By on 13 luglio 2017

Nazione La Spezia di mercoledì 12 luglio 2017

La filiera del latte ligure ha salvato 700 mucche» Marinella, perplessità dell’assessore regionale Mai – SARZANA – SOLIDARIETÀ ai lavoratori e dubbi sugli obiettivi arrivano dalla Consulta Territoriale di Marnella presieduta da Luigi Alfieri. Insieme all’invito “a partecipare compatto a qualsiasi iniziativa possa dare speranza ai lavoratori” il territorio della Val di Magra. Ma la voce e l’interesse dei cittadini per il destino della tenuta e della sua produzione finora non si è sentito. E certo non possono aver dato speranza ai lavoratori gli sguardi straniti dei passanti che lunedì mattina li hanno incrociati in piazza Garibaldi, lungo via Mazzini e in piazza Matteotti, incuriositi dalla presenza dell’inconsueto “assembramento”, qualcuno ha chiesto lumi per allontanarsi appena ricevuto spiegazione, molti si sono limitati a guardare, la maggior parte non ha sprecato neppure uno sguardo, nessuno si è affiancato per sostenere la loro amarezza. Giovedì sera si saprà quanta solidarietà concreta si sarà fermata al presidio che i sindacati organizzeranno tra le bancarelle del mercato ambulante. «Certamente i due incendi a distanza di mesi hanno creato non poche difficoltà per la gestione della mandria, – sottolinea la Consulta di Mannella – ma il perdurare della carenza di manutenzione o sostituzione di macchinari obsoleti e non più competitivi nella filiera del latte, lasciano adito a molteplici argomentazioni e possono alimentare il dubbio di un piano preordinato per arrivare alla chiusura della tenuta stessa». Auspica quindi «che le forze politiche tutte (a prescindere dal colore) si adoperano per la risoluzione della crisi» e invita la Val di Magra «a partecipare compattA a qualsiasi iniziativa possa dare speranza ai lavoratori che, pur non ricevendo con regolarità i loro emolumenti, hanno dimostrato con i fatti il loro attaccamento a mandria e azienda».

INTANTO il “caso Marnella” è arrivato alla discussione in consiglio regionale con un’interrogazione del consigliere di Rete a Sinistra Francesco Battistini, sottoscritta dal collega del gruppo Gianni Pastorino, in cui ha chiesto alla giunta di sostenere anche economicamente la Tenuta Mannella dopo l’ennesimo incendio che ha colpito l’azienda agricola. L’assessore all’agricoltura Stefano Mai ha spiegato che il Piano di sviluppo rurale non prevede aiuti per le imprese agricola in difficoltà. «Altra cosa sarebbe – ha puntualizzato – se la tenuta venisse rilevata da un imprenditore agricolo. I liquidatori stanno provando a verificare se ci siano interessi in questo senso». Per l’assessore regionale difficilmente un solo imprenditore potrà rilevare l’intera tenuta. Ha poi rilevato che è stata evitata la macellazione di circa 700 capi, grazie alla collocazione del latte prodotto con la creazione della filiera ligure e la produzione di formaggi e yogurt, oltre a precisare che la sorte della tenuta è legata alla volontà della proprietà e delle banche.

You must be logged in to post a comment Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: