Oriana Fallaci, presto una via o una piazza anche a Genova

By on 11 ottobre 2017

Passa in Consiglio comunale proposta di Lega Nord per ricordare la giornalista che negli ultimi anni di vita si espresse aspramente contro l’Islam, gay e aborto

Genova. Una via o una piazza genovese dedicata ad Oriana Fallaci, la controversa giornalista e scrittrice, che negli ultimi anni della sua vita si espresse aspramente contro l’Islam, l’aborto e le coppie omosessuali.

La proposta è arrivata dalla Lega (firmatari Lorella Fontana, Maurizio Amorfini, Fabio Ariotti, Federico Bertorello,Francesca Corso, Luca Remuzzi, Maria Rosa Rossetti, Davide Rossi), forte della “vittoria” sulla “Mozione Quattrocchi”, incassata la scorsa seduta del Consiglio comunale.

Secondo i proponenti “Anche Genova deve dedicare una via o una piazza alla grande giornalista e scrittrice, le cui opere sono state tradotte in tutto il mondo, un esempio di spessore morale e intellettuale”.

La proposta ha diviso l’opposizione. Contrari i pentastellati, che hanno ricordato come la seconda fase della carriera della Fallaci, forse “fiaccata” dalla malattia, è molto controversa, avendo additato all’Islam la responsabilità della decadenza della civiltà occidentale”.

Per il Pd ha parlato Cristina Lodi: “Ognuno di noi voterà secondo la propria sensibilità, ma chiederemo al più presto una commissione sulla toponomastica cittadina perchè esistono regolamenti e criteri che devono essere rispettati, visto che ci sono molte proposte in coda da anni che riguardano genovesi che hanno contribuito alla crescita della nostra città”.

“Bovino” (come lui stesso lo ha definito) l’intervento di Paolo Putti, che ha dichiarato di astenersi: “Per D’Annunzio abbiamo già fatto, Pansa è ancora vivo, manca Rockfeller… insomma diamoci una regolata”.

You must be logged in to post a comment Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: