Regione Liguria al Forum Economico Internazionale di Yalta

By on 19 aprile 2017

Assessore Rixi “Occasione ideale per illustrare l’attrattività della Liguria per investitori esteri”

Genova. Regione Liguria sarà presente al Forum economico internazionale di Yalta, tra i quattro meeting economici più importanti di tutta la Federazione Russa, che si terrà dal 20 al 22 aprile nella città della Crimea. “Il Forum – spiega l’assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi, che sarà anche relatore a una delle tavole rotonde organizzate durante il Forum – sarà l’occasione ideale per presentare le opportunità della Liguria come regione attrattiva per chi voglia investire sul nostro territorio. Come Regione Liguria, crediamo molto nell’importanza di ricucire i rapporti economici con la Federazione Russa che consideriamo partner strategico per le nostre imprese e per i nostri porti. Dopo la missione in Russia dello scorso febbraio e la giornata organizzata a Genova a Palazzo San Giorgio, pensiamo che il Forum di Yalta possa costituire un passaggio fondamentale per gettare basi concrete di rapporti economici con il continente euroasiatico e con la Federazione Russa in particolare”.

Il Forum economico internazionale di Yalta – YIEF è organizzato sotto il patrocinio dell’amministrazione del presidente della Federazione Russa e del Governo della Repubblica Autonoma di Crimea. “Le sanzioni imposte dall’Unione Europea – continua l’assessore Rixi – hanno provocato una costante perdita di quote di mercato dell’industria italiana e una perdita degli investimenti della federazione nel nostro Paese, un danno che dal 2014 in Italia ammonta a una finanziaria, più di 15 miliardi di euro, penalizzando il comparto turistico e il nostro settore dell’agroalimentare d’eccellenza”.

Allo YIEF 2017 si sono accreditati circa 1.500 partecipanti russi e stranieri, rappresentanti del mondo imprenditoriale, della politica, della comunità degli esperti e degli organismi dirigenti. Nel 2016, il Forum ha visto la presenza di più di 1.100 ospiti tra i quali 70 rappresentanti internazionali provenienti da 26 paesi diversi. A margine del Forum sono stati sottoscritti 12 accordi di investimento per un  valore superiore agli 80 miliardi di rubli. Il programma dello YIEF 2017 prevede, nella prima giornata, 15 discussioni tematiche: il rafforzamento dell’attrazione degli investimenti nelle infrastrutture, gli aspetti economici dell’introduzione delle tecnologie di tutela ambientale e dello sviluppo ecologico nella regione in conformità con gli standard internazionali, l’incremento qualitativo del livello di istruzione e di formazione del personale, lo sviluppo e la tutela del potenziale culturale, il rafforzamento delle relazioni culturali internazionali, la trasformazione del settore turistico, realizzazione della strategia di sviluppo socio-economico della Repubblica Autonoma di Crimea fino al 2030.

Riviera24.it 19-04-17

You must be logged in to post a comment Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: