Sanità, al via le iniziative per la settimana mondiale della Tiroide

By on 18 maggio 2017

Genova – Sono 47.669 i cittadini residenti in Liguria con almeno una esenzione per patologie legate alla tiroide: di questi, 41.013 sono donne e 6.656 sono uomini. “È perciò evidente l’importanza degli eventi che presentiamo oggi e di tutte le iniziative organizzate sul territorio per sensibilizzare la popolazione, in particolare i giovani, sull’importanza della prevenzione in relazione alle patologie tiroidee, che, come emerge dai dati, colpiscono soprattutto le donne. È opportuno, poi, insistere sull’appropriatezza degli interventi chirurgici alla tiroide: oggi una diagnosi precoce e un approccio multidisciplinare, grazie alle diverse opportunità terapeutiche, garantiscono una buona qualità di vita ai pazienti che possono convivere serenamente con la patologia tiroidea, anche per tutta la vita”. Così la vicepresidente della Regione Liguria e assessore alla Sanità Sonia Viale, che oggi ha preso parte alla conferenza stampa di presentazione presentato due iniziative organizzate a Genova da Alt – Associazione ligure della tiroide, Mcl – Movimento cristiano lavoratori e da E.O. Ospedali Galliera in occasione della settimana mondiale della tiroide, dal 21 al 27 maggio.

In particolare, venerdì 19 maggio presso il Circolo Ufficiali dell’Esercito (via S. Vincenzo 68 / nero) a partire dalle 18.00 si svolgerà un incontro aperto alla cittadinanza organizzato dall’Associazione ligure tiroide, dall’Associazione medici cattolici italiani e dal Movimento cristiano lavoratori per sensibilizzare la popolazione sulle tematiche legate alla prevenzione in un’ottica multidisciplinare.
Giovedì 25 maggio, presso il Salone Congressi dell’E.O. Ospedali Galliera (Via Volta 8, primo piano), si svolgerà l’incontro “Parliamo di… Tiroide & Prevenzione”, patrocinato da Regione Liguria e promosso dall’Associazione ligure della tiroide: un pool di esperti sarà a disposizione di un centinaio di studenti di alcuni licei e istituti professionali genovesi per rispondere alle loro domande e chiarire eventuali dubbi sui disturbi della tiroide, partendo da alcune semplici regole di prevenzione legate al consumo di iodio. Sarà distribuito materiale informativo.

Tra le altre iniziative organizzate in occasione della settimana mondiale della tiroide: l’Ospedale Policlinico San Martino aderisce alla campagna mettendo a disposizione dei cittadini gli specialisti del gruppo multidisciplinare che si occupa di tali patologie. A partire da lunedì 22 maggio e sino a venerdì 26 maggio, dalle ore 14.00 alle ore 18.00, sarà attivo un call center al numero 010/3533400. Endocrinologi, chirurghi e medici nucleari risponderanno ai quesiti e offriranno alla popolazione consulenze telefoniche gratuite sulle malattie della tiroide.

Il Cisef Gaslini organizza venerdì 26 maggio il Corso “La patologia tiroidea in età evolutiva”. Verranno affrontate le principali problematiche correlate con gestione clinica dell’ipotiroidismo congenito e acquisito e l’ipertiroidismo. Una tavola rotonda affronterà in modo multidisciplinare le problematiche correlate con la gestione dei noduli e tumori tiroidei in età evolutiva. Vi sarà, infine, un aggiornamento sul problema della carenza di iodio nel nostro Paese.

Mercoledì 17 maggio 2017 – Genovapost.it

You must be logged in to post a comment Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: