Sanremo diventa l’università della salute

By on 17 maggio 2017

Secolo XIX Imperia di martedì 16 maggio 2017

PREVENZIONE E INFORMAZIONE MEDICA: SECONDA EDIZIONE DEL FESTIVAL ORGANIZZATO DALL’ASL IMPERIESE Sanremo diventa l’università della salute Per una settimana al Palafiori incontri e seminari aperti a tutti. Eventi speciali per le scuole GIORGIO GIORDANO SANREMO. Torna il Festival della Salute. Una seconda edizione ancora più ricca della precedente, ma non poteva che essere così, visto il successo dello scorso anno. Dubbi su cosa mangiare e bere, su come e dove curarsi, sullo stile di vita più sano? 11 Festival della Salute risponde. L’Asl imperiese punta con forza su questo evento che ha come obiettivo quello di informare e sensibilizzare i cittadini, specie i più giovani.

«In questo periodo sono sotto la lente i vaccini – spiega l’assessore regionale alla Sanità Sonia Viale – il festival si concentrerà su questo tema di attualità – In internet e soprattutto sui social network vengono diffuse notizie false, allarmi, contro teorie. E’ bene che si occupi di medicina chi ha le competenze scientifiche per farlo». La settimana prossima, dal lunedì 22 a venerdì 26, il Palafiori ospiterà questo grande momento collettivo dedicato alla salute. Alimentazione, attività fisica, sesso, primo soccorso, disabilita, gioco d’azzardo, dipendenze, insomma, la quotidianità di giovani e meno giovani. Magli argomenti messi sotto i riflettori saranno davvero moltissimi, a partire dalla prevenzione. Anche questa volta ci saranno due postazioni disponibili per eseguire gli esami. Lo scorso anno durante la settimana del festival sono stati prenotati 200 screening oncologici. Un aspetto importante che verra affrontato è quello degli accessi al pronto soccorso inopportuni, che intasano tutta il sistema dell’emergenza in provincia. «Partiamo dai banchi di scuola» sottolineala dirigenza. E infatti saranno proprio gli studenti i protagonisti della manifestazione: tutti gli incontri mattutini sono dedicati alle scuole, mentre quelli del pomeriggio saranno indirizzati alla cittadinanza in generale, con un occhio speciale a insegnanti, professionisti e anziani. In ogni caso, tutti gli appuntamenti sono aperti, quindi anche gli adulti interessati possono partecipare alle iniziative pensate per gli alunni. Sara anche possibile incontrare i vertici dell’AS1 per esprimere problematiche e porre l’accento su aspetti critici. L’iniziativa è stata battezzata “Un caffè con il direttore” e vedrà al centro della scena proprio il direttore generale dell’AS1 imperiese Marco Damonte Prioli, pronto a interagire con l’utenza: «Sperando non si trasformi in una infinita serie di recriminazioni fine a se stesse – commenta Prioli – vogliamo che diventi un’opportunità di confronto realmente utile e costruttiva». I numeri della prima edizione parlano da soli: 8000 visitatori in sei giorni, 40 relatori, 50 ore di incontri informativi. Cifre destinate ad aumentare: l’Asl ha già annunciatochequest’annoi relatori saliranno a 75 per 5560 ore di incontri e seminari. «Ringrazio il Comune di Sanremo che ha messo a disposizione il Palafiori – commenta il direttore sanitario Michele Orlando – e per l’organizzazione Cristina Maglio, Loredana De Flaviis e Alba Rizzo». Su una cosa 1″Asl non ha il minimo dubbio: ci sarà una terza edizione e poi tante altre a seguire.

You must be logged in to post a comment Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: